L’estate è ormai alle porte e il campeggio è la tipologia di villeggiatura preferita da molte persone.
Quando ci si reca in questi luoghi con dei bambini al seguito, è bene essere muniti di apposito seggiolino da campeggio volto a tutelare la loro sicurezza e far viaggiare in tutta serenità.

Come Scegliere il Modello di Seggiolino da Campeggio
Per scegliere un seggiolino da campeggio di buona qualità, bisogna prendere in considerazione le seguenti caratteristiche:
– Imbracatura: controllare che sia regolabile e adattabile alla fisicità del bambino. Per far sì che non scivoli e non si metta in piedi, è consigliato scegliere quella a cinque punti;
– Apertura e chiusura: devono risultare difficoltose per il piccolo.
L’ideale è quella a forma di T, che lo blocca in tre punti del corpo senza limitare i suoi movimenti;
– Divisione delle gambe: è molto utile per tenerle separate per scongiurare scivolate e cadute;
– Viti e parti sporgenti: devono essere sempre ricoperte e ben imbottite.
Per farsi un’idea è possibile consultare il sito seggiolonemigliore.it/.

Seggiolino Pieghevole e Fisso
I modelli di seggiolino da campeggio più gettonati sono quello fisso e quello pieghevole. Quest’ultimo risulta decisamente più pratico, perchè quando non è in uso permette di risparmiare spazio.
Se si desidera acquistarne uno, accertarsi che sia dotato di sistema di bloccaggio automatico per evitare piegature accidentali.
È altresì importante sapere se il peso del bambino è sufficiente per mantenerlo completamente aperto.

Facilità nella Pulizia
Visto che il seggiolone tende a sporcarsi molto facilmente, è vivamente consigliato l’acquisto di un modello facile da pulire per evitare spiacevoli contatti con batteri e affini.
Il miglior materiale in assoluto è l’alluminio, in quanto consente di essere collocato in lavastoviglie perchè resistente alle alte temperature senza deformarsi, come può invece succedere con legno e plastica eccessivamente sottile.